MENU

Ragbunnies

Pupazzi modulari realizzati mediante l’utilizzo di scarti tessili. Tali materiali fanno sì che ogni pezzo sia unico e lo rendono un giocattolo economico ed ecosostenibile. I pupazzi si incastrano tra loro per formare una sorta di puzzle. Sul retro presentano un inserto in velcro che permette di fissarli ad un fondale appeso al muro. Il packaging è composto da un sacchetto di stoffa morbida a base rotonda. Adatti ad una fascia di età tra i tre e gli otto anni. I pupazzi, quasi bidimensionali e chiusi tramite un’unica cucitura, sono pensati per essere di semplice realizzazione. Chiunque può creare un RagBunny ritagliando due moduli di stoffa. “Molto spesso” scrive Munari “l’industria tende a creare dei falsi bisogni per poter produrre e vendere nuovi prodotti. In questo caso il designer non deve farsi coinvolgere in un’operazione che è a solo profitto dell’industria e a danno del consumatore.”
Read More ›

Japan

Packaging per cinture a forma di audiocassetta. E’ stato richiesto un packaging economico e funzionale che permettesse di vederne il colore della cintura dall’esterno e che abbracciasse gli ideali e lo spirito dell’azienda. La forma di questa scatola e la posizione in cui viene custodita la cintura, che emula l’avvolgimento del nastro, evocano lo stile retrò di Rizzo ed il legame dell’azienda Rizzo con la musica. Attraverso i fori normalmente presenti nell’audiocassetta, sarà visibile il colore della cintura, sia lateralmente che frontalmente, in modo che il colore possa essere visto anche se le scatole sono impilate una sull’altra. Per rendere il packaging ancora più somigliante all’oggetto a cui si ispira e per differenziare le scatole le une dalle altre, differenza che contraddistingue i prodotti artigianali dell’azienda, ho progettato degli adesivi che in alcuni casi imitano le etichette delle audiocassette, in altri presentano i pattern e le textures della grafica coordinata del progetto.
Read More ›